Cosa sono gli Airdrop e i Bounty

L’Airdrop è una criptovaluta che viene distribuita gratuitamente. Nella fase Airdrop, l’emittente regala dei token. Dopodiché segue la fase della prevendita dove i token vengono venduti con uno sconto limitato per pochi nella (Pre-ICO), poi avviene la vendita dei token aperta ad un pubblico più vasto mediante la ICO.

In pratica l’Airdrop è una promozione per far conoscere una futura criptovaluta.

Ci sono diversi siti dove trovare i migliori Airdrop, ma non tutti sono interessanti.

Un Bounty è molto simile a un Airdrop. La differenza è che per avere un Bounty devi fare un’azione, come ad esempio seguire una pagina Facebook, pubblicizzare il token sui Social, tradurre un annuncio nella tua lingua, ecc.

Negli ultimi tempi abbiamo assistito alla crescita della popolarità dell’Airdrop, come scelta delle start-up per pubblicizzare i propri token. Anche se questa azione può sembrare controproduttiva per l’azienda, non lo è affatto.

Sembrerà strano, ma ci sono società disposte a regalare token in cambio di niente o quasi. In realtà il Dev della moneta aiuta a pubblicizzare e diffondere la sua piattaforma.

Gli Airdrop stanno guadagnando sempre più popolarità come metodo di distribuzione dei token. Si presume che le start-up che scelgono un Airdop siano degne di una certa fiducia, solo per aver fatto questa scelta.

In generale, in quasi tutti gli Airdrop per ottener i token bisogna essere iscritti a Telegram, WhatsApp o Gruppo Facebook. Infatti, per verificare la tua identità, i dispensatori di token gratuiti richiedono una verifica attraverso un codice univoco.

Detto questo, bisogna comunque essere cauti, poiché alcuni potrebbero sfruttare la parola Airdrop per attrarre le proprie vittime. È importante non inviare mai fondi di alcun genere e i propri dati riservati come, ad esempio, le chiavi private del proprio wallet.

Ecco 3 siti sicuri per partecipare agli Airdrop: 

Per accedere all’interno dei siti di Airdrop clicca nei link elencati qui sotto.

Lascia un Commento