Ecco come comprare oro fisico con bitcoin

Dal 12 giugno scorso è possibile convertire i bitcoin in oro e viceversa, in maniera semplice, attraverso un app per smartphone.

Questo è stato possibile grazie all’accordo da Confinvest F.L. – società leader dal 1983 per la compravendita di oro – e  Conio, una start-up che ha realizzato il primo portafoglio italiano per la compravendita di bitcoin.

Scaricando l’app Conio e attivando il tuo account personale, potrai vendere bitcoin a Confinvest ricevendo in cambio oro e viceversa.

In base alla quotazione di bitcoin e dell’oro fisico, potrai comprare oro con bitcoin utilizzando account Conio e inviando i tuoi bitcoin su Confinvest. Allo stesso modo, potrai convertire il tuo oro in bitcoin. In entrambi i casi la transazione è immediata.

Potrai comprare oro fisico con bitcoin e ritiralo, recandoti di persona all’indirizzo della società Confinvest che trovi nel loro sito ufficiale.

“Ho sempre pensato”, ha dichiarato Giacomo Andreoli “che gli investitori in criptovalute siano assimilabili agli investitori in oro. Entrambi vogliono diversificare il patrimonio utilizzando asset in grado di preservarne il valore. Sia i bitcoin che l’oro hanno un’offerta limitata, matematica per il primo e naturale per il secondo, alla quale ognuno può affidare parte dei propri risparmi senza riporre fiducia in nessuno. Nell’attuale sistema monetario e finanziario è fondamentale possedere asset con queste caratteristiche per difendere il patrimonio e possibilmente generare valore aggiunto nel medio e lungo periodo”.

Christian Miccoli, co-founder e CEO di Conio aggiunge: “Il mercato comincia a percepire il rischio del sistema finanziario. Per la prima volta il rendimento dei BOT italiani ha superato quello dei greci e contestualmente annunciamo la partnership tra Conio e Confinvest. L’oro fisico e il Bitcoin, che è oro digitale, sono ora in comunicazione ed è più facile per i risparmiatori accedere a questi asset apprezzati perché proteggono il capitale da rischi sistemici che potrebbero coinvolgere l’Euro o il debito pubblico”.

 

Lo scopo della collaborazione è proprio di accedere in piena sicurezza allo scambio diretto tra Bitcoin e oro, considerati entrambi beni rifugio nel lungo periodo.

Lascia un Commento